Opzioni Binarie, cosa sono?

0
1026

Breve lezione di finanza per capire al meglio cosa sono e come funzionano le opzioni binarie

Da qualche anno a questa parte il mercato delle opzioni binarie è letteralmente esploso, tutti infatti ne abbiamo sentito parlare ma probabilmente solo pochi di noi sanno effettivamente di che cosa si tratta. E’ possibile che parlando di opzioni binarie la nostra mente ci conduca subito a delle complicate formule matematiche apparentemente impossibili, in realtà tutto questo è assolutamente errato.

Ma procediamo con ordine, un’opzione binaria è un vero e proprio strumento finanziario derivato, che, in quanto tale, è parte integrante del sistema di borsa. Il trading binario è un metodo che ha iniziato a comparire diversi anni fa nella nostra Europa, e più passano gli anni più cerca di farsi spazio nel mondo di internet e della finanza. Le opzioni binarie non sono quindi delle impossibili tecniche matematiche, come di solito si tende ad immaginare, ma un sistema finanziario, all’interno del quale chiunque può essere in grado di operare.

Che cosa sono le opzioni binarie?

Per capire realmente che cosa sono le opzioni binarie partiamo innanzitutto facendo un’analisi della parola stessa, dunque opzione significa scelta, quindi scegliere tra diverse possibilità; mentre binaria significa doppio, duplice; con opzione binaria si intende perciò una scelta tra due strade possibili.

È chiaro a questo punto che quando si acquistano delle opzioni binarie non si fa altro che investire su uno strumento finanziario che offre solamente due scenari possibili. L’opzione, come già detto, è uno strumento finanziario derivato che attribuisce a chi lo possiede il diritto di acquistare o vendere il titolo. Si stipula quindi un contratto tra chi conferisce un diritto e chi lo va a possedere.

I contratti in questione si possono comprare su un mercato alternativo gestito dai singoli broker di opzioni binarie. Nel trading binario si vanno ad effettuare delle operazioni finanziarie legate all’andamento (trend) di azioni, indici, forex o materie prime, (elementi che vengono in gergo chiamati asset).

Con queste operazioni non si va ad acquistare direttamente l’asset ma appunto un contratto che dà diritto ad un guadagno o ad una perdita già fissate in base all’esito positivo o meno della scelta (opzione) che si va a fare (dovendo pronosticare l’andamento del prezzo dell’asset). L’esaurimento del processo di trading binario avviene quindi sulla base del risultato finale di una previsione che può essere semplicemente corretta o incorretta.

opzioni binarie trading

LE PRINCIPALI TIPOLOGIE DI OPZIONE BINARIA

Le opzioni binarie hanno 2 caratteristiche imprescindibili e fondamentali da tenere sempre presenti, e sono:

SCADENZA DELL’OPZIONE: le opzioni binarie hanno tutte una scadenza ben precisa e la previsione del trader deve verificarsi entro un certo limite di tempo, scelto dal trader stesso, che può variare da (60 secondi, 5 minuti, 15 minuti, 30 minuti, 1 ora o 24 ore);

ASSET DELL’OPZIONE: lo strumento sottostante o asset può essere un’azione, una valuta, un indice o una materia prima; ma ciò che è realmente importante è che l’opzione acquistata andrà a replicare esattamente il valore del suo strumento sottostante.

Una premessa doverosa da fare prima di andare a stilare la lista dei diversi tipi di opzione binaria è che l’investimento in opzioni binarie genera profitti anche se il valore dell’asset aumenta di un solo centesimo. Quindi non è importante QUANTO aumenti, ma semplicemente che aumenti.
Ora, come sopra accennato, andiamo a puntualizzare il fatto che esistono diverse tipologie di investimento binario con le opzioni, queste sono esattamente 3 e qui di seguito andiamo ad elencarvele nella maniera più chiara possibile, in quanto è veramente importante conoscerle tutte molto bene:

OPZIONI ALTO/BASSO o anche CALL/PUT, in questo caso l’investitore è chiamato a prevedere se l’andamento del prezzo di un asset sottostante, alla scadenza di un dato periodo di tempo (60 secondi; 5 minuti; 15 minuti; 30 minuti; 1 ora; 24 ore), sarà maggiore o minore del prezzo al quale si acquista l’opzione stessa;

OPZIONI TOCCA/NON TOCCA o anche ONE TOUCH, il trader deve indovinare se il prezzo dell’asset sottostante selezionato, entro la scadenza scelta, toccherà o meno un livello di prezzo proposto dal broker. Non importa la chiusura del prezzo alla scadenza ma solo ed esclusivamente se il “target” di prezzo proposto verrà raggiunto anche solo una volta prima della scadenza;

OPZIONI INTERVALLO dette anche RANGE o BOUNDARY, questo tipo di opzione binaria viene particolarmente utilizzata nei momenti di mercato piatto e consiste nel prevedere se un prezzo, alla scadenza stabilita, sarà all’interno di un range di prezzi fissato dal broker oppure no.

Come si evince dall’elenco soprastante la peculiarità per eccellenza di tutte le tipologie di opzioni binarie è che queste pongono sempre l’investitore difronte ad una duplice scelta, sempre una opposta all’altra. Di solito la scelta corretta viene premiata con un profitto tra il 70% e il 500% mentre la scelta sbagliata conduce alla perdita totale o parziale del capitale investito.

Tetto di deposito massimo e minimo


Il mercato delle opzioni binarie è stato regolarizzato solo recentemente a livello europeo, secondo tali normative è previsto un tetto massimo di investimento di 10.000 euro, è importante specificare che con tale cifra si intende il massimo che si può investire in una singola operazione e non il capitale totale che si può depositare sul proprio conto di trading, il quale può anche essere illimitato. Oltre al capitale massimo vi è anche un capitale minimo, ossia una somma di denaro minima necessaria per poter acquistare una opzione binaria.

Solitamente la somma minima, detta propriamente trade minimo, va dai 5 ai 25 euro e dipende essenzialmente dal broker di opzioni binarie con il quale si è scelto di operare. Oltre al trade minimo, requisito fondamentale, vi è anche un deposito minimo, ovvero la somma minima di capitale che si deve versare sul proprio conto di trading. Solitamente il deposito minimo non arriva a meno di 200 euro, ma può capitare di imbattersi in broker di opzioni binarie che danno la possibilità di depositi minimi da 50 o da 100 euro.

Quali criteri seguire nella scelta del broker


Il primo passo da fare per investire in opzioni binarie è registrarsi ed aprire un conto presso una piattaforma di investimento, chiamata più comunemente broker di opzioni binarie. La concreta funzione del broker è quella di offrire la possibilità di effettuare un investimento fornendo in tempo reale diversi strumenti finanziari. Il broker è quindi un soggetto che mette a disposizione la propria piattaforma di trading, che non è altro che lo strumento principale che consente effettivamente di fare trading online.

Se aspirate ad avviare questo tipo di attività di investimento il consiglio primario che vi diamo è scegliere con molta cura e cautela il broker che vi offrirà il suo servizio; ci cono tantissimi broker in rete che offrono servizi all’apparenza decisamente convenienti per gli utenti. Ricordatevi sempre di porre molta attenzione in questa scelta perché non tutti i broker di opzioni binarie che trovate sono uguali, alcuni infatti possono essere anche illegali. Proprio per questo motivo il nostro consiglio è quello di assicurarsi che il broker che avete scelto sia in possesso della regolare licenza europea, la quale offre in primis tutela per gli investitori e le transazioni che avvengono all’interno della piattaforma.

I broker di opzioni binarie regolamentati devono essere iscritti alla Cysec e avere ottenuto la sopracitata licenza. La Cysec (Cyprus Securities and Exchange Commission) è l’organo di controllo con sede a Cipro che è stato designato dall’Unione Europea per regolamentare i broker di opzioni binarie, che hanno tutti o quasi sede legale nell’isola. Questa authority ha delle responsabilità ben precise:

-Supervisionare e controllare le operazioni del Cyprus Stock Exchange e le transazioni avvenute in esso, le società quotate, i brokers e società di intermediazione;

-Supervisionare e controllare le società di servizi di investimento registrate, fondi d’investimento comune, consulenti finanziari e le società di gestione di fondi d’investimento;

-Rilasciare licenze a società di investimento, oltre che consulenti finanziari, brokers e società di intermediazione;

-Imporre sanzioni amministrative e penalità disciplinari a brokers, società di intermediazione, consulenti finanziari, e qualsiasi altra persona giuridica e non, che dovrebbero rispettare le previsioni di legge sui mercati finanziari. Per fare maggiore chiarezza ti ricordiamo che nei nostri post potrai trovare preziosi consigli e soprattutto raccomandazioni e segnalazioni dei migliori broker di opzioni binarie in circolazione.

ESEMPIO DI INVESTIMENTO CON IL BROKER

opzioni binarie strategie

LE MIGLIORI STRATEGIE DI TRADING BINARIO

Finora abbiamo parlato di cosa sono le opzioni binarie e quali tipi di opzione binaria esistono, adesso è il momento di addentrarci nella parte più strettamente tecnica del processo di trading, quindi appurato che l’opzione binaria sta alla base del trading online vediamo quali sono le migliori strategie per avere successo in questo ambito. Dunque come abbiamo già detto in precedenza la prima mossa è scegliere un buon broker che si occupa di opzioni binarie, il quale sia in grado di garantirci un buon rimborso a fronte di perdite e che ci offra dei vantaggi di investimento soddisfacenti nel trading binario.

Qui di seguito andiamo ad elencarvi quelle che secondo noi sono le migliori strategie di trading binario, le quali possono essere in grado di farvi ottenere guadagni continui, costanti nel tempo e soprattutto sicuri. Anche chi è alle prime armi potrà seguire i nostri consigli per affinare le proprie strategie di trading di opzioni binarie. Vi anticipiamo che quando si parla di strategie binarie si ha a che fare con gli indicatori tecnici, cioè degli strumenti che derivano dall’approccio tecnico e quindi dall’analisi grafica.

Strategia binaria: media mobile a 50 periodi

La prima strategia che vi andiamo a spiegare è la strategia opzioni binarie media mobile a 50 periodi, la media mobile è un indicatore utilizzato da sempre nel trading online ed adattato negli ultimi anni al trading di opzioni binarie. Si tratta di uno degli indicatori di trading più utilizzati dagli analisti, questa prende in esame la media dei prezzi riportata, calcolata su determinati periodi. Ad esempio questi periodi possono essere di 24h e in questo caso si troveranno le maggiori soddisfazioni nella scadenza a 24h; ma posso decidere che siano anche di un’ora o di altri intervalli di tempo.

Strategia binaria: bande di Bollinger + RSI

Altra importante strategia di opzioni binarie è quella delle bande di Bollinger sfruttate in coppia con l’indicatore RSI. Sfruttare due indicatori insieme rende sicuramente molto performante questa strategia, che per l’esattezza va a lavorare sulle fasi estreme del mercato. Si tratta di una strategia che segue una tecnica molto affidabile e che consente di investire in opzioni binarie con scadenza giornaliera. L’obiettivo è quello di riuscire a guadagnare alte percentuali con un solo investimento giornaliero, questa tecnica può essere ovviamente unita ad altre strategie di trading in opzioni binarie, col fine di diversificare i tuoi investimenti ed aumentare le probabilità di guadagno.

Strategia binaria: supporti e resistenze

Abbiamo poi la strategia che va sfruttare i supporti e le resistenze, notoriamente alla base del trading. Grazie a questi due strumenti possiamo infatti stabilire dei livelli il cui prezzo reagirà in soli due modi. Le cose a questo punto saranno molto semplici e non rimarrà altro da fare se non seguire la tendenza che si viene a creare per mirare ad ottenere il guadagno.

Strategia binaria: 60 secondi

Tra le strategie opzioni binarie in assoluto più convenienti in termini di profitti c’è quella delle opzioni 60 secondi. Risulta infatti possibile guadagnare fino al 75% del capitale investito, il che colloca questo investimento tra le opzioni binarie più remunerative. Gli strumenti che si posso utilizzare per mettere in atto questa strategia sono diversi e fra questi c’è l’indicatore MACD, l’indicatore RSI e le medie mobili.

Strategia binaria: one touch

Anche applicando una buona strategia alle one touch è possibile raggiungere guadagni decisamente soddisfacenti arrivando fino ad un profitto del 550% nell’arco di una settimana. In questo caso gioca un ruolo molto importante il broker opzioni binarie il quale si comporta praticamente come un banco di poker, dal momento che calcola, in base a determinati software dei livelli di prezzo che difficilmente si possono raggiungere e che sono quindi non impossibili ma poco probabili. Per operare con questa strategia è molto importante avere delle profonde conoscenze a monte, soprattutto per non cadere nell’illusione dei soldi facili perché le alte percentuali di rendimento che sicuramente vedrete non sono offerte come segno di gratitudine ma sono il risultato di uno studio pregresso.

Strategia binaria: dati macro economici

Al contrario, molto semplice è la strategia opzioni binarie che va a sfruttare i dati macro economici. Si tratta cioè di andare a fare delle previsioni sull’andamento del mercato che potrebbe essere condotto in una direzione piuttosto che in un’altra in base a degli avvenimenti rilevanti del mondo della finanza. Sappiamo tutti ad esempio che il mercato forex, che è quello sostanzialmente di maggior interesse, è altamente volatile e condizionabile, una volta scelto ed impostato il grafico di notizie che si vuole seguire si attende l’orario in cui il dato macro verrà rilasciato, subito dopo il rilascio si va a considerare l’esito del dato e il movimento del mercato, una volta verificata la reazione del mercato si può passare all’investimento.

Strategia binaria: trend line di deMark

Proseguendo, abbiamo la strategia opzioni binarie trend line di deMark. Con questo indicatore di trading avrete la possibilità di tracciare le vostre trend line nel modo più oggettivo possibile sfruttando appieno i punti di inversione del trend a attraverso l’investimento in opzioni binarie. In termini tecnici la prima cosa da fare è impostare bene il grafico, dopodiché si imposta l’indicatore di DeMark che traccia in automatico le trend line più recenti. Avremo quindi una trend line di supporto ed una trend line di resistenza. A questo punto non ci resta che attendere che il prezzo ne infranga almeno una.

Strategia binaria: pivot point

Siamo giunti quasi al termine con la strategia di opzioni binarie dei pivot point; i pivot point sono dei punti all’altezza dei quali il prezzo potrebbe ipoteticamente salire rimbalzando. Quando, con un po’ di esperienza riuscirete a calcolare tali punti troverete delle aree in cui l’investimento diventa più semplice. Le regole alla base dei pivot point sono molto affini a quelle dei supporti e delle resistenze.

Possiamo definire i pivot point come dei punti di svolta che vengono calcolati mediante un semplice indicatore che può essere impostato sui grafici di prezzo, esattamente come si impostano tutti gli altri indicatori. Esistono 4 tipi di pivot point: due di resistenza e due di supporto. I pivot point costituiscono come detto in precedenza un’ottima base sia per investimenti nel trading tradizionale, sia per investimenti nel trading in opzioni binarie.

Strategia binaria: double up

Ed infine l’ultima strategia di opzioni binarie che riteniamo degna di nota è la double up, la quale risulta essere oramai disponibile nella maggior parte delle migliori piattaforme di broker binario, questa strategia, come intuibile dal significato italiano del suo nome, cioè raddoppio, permette in poche parole di raddoppiare l’investimento iniziale prima della scadenza, o meglio, consente al trader di aprire una nuova posizione alle stesse condizioni della posizione precedente. Questo chiaramente porterà ad un automatico aumento del profitto semplicemente raddoppiando l’importo dell’investimento iniziale.

Come detto in precedenza, il raddoppio può essere attuato solo prima della scadenza fissata dal broker. L’unica accortezza che deve avere il trader, nell’adottare la strategia double up sta nel riconoscere il momento adatto per utilizzare questa operazione. Questo perché il momento che voi pensiate sia propizio, potrebbe essere quello determinante per il vostro successo! Come in ogni strategia ovviamente c’è il rovescio della medaglia; dovrai fare molta attenzione perché se la tua previsione risultasse eventualmente sbagliata, potresti perdere in un attimo il doppio del capitale investito.

In questa carrellata di strategie abbiamo utilizzato e fatto riferimento a degli strumenti e ad degli indicatori molto importanti che forse adesso ti sembreranno molto complessi, ma in realtà non lo sono e questo lo capirai una volta entrato nel mondo del trading di opzioni binarie.

opzioni binarie broker

I nostri consigli per avere successo

Per far fruttare ed applicare al meglio le strategie che ti abbiamo sfilato devi sempre tenere presenti delle regole ben precise che noi definiremmo delle regole d’oro. Allora, innanzitutto dovrai autodisciplinarti in termini di tempo, volontà e pazienza, è molto importante conoscere prima di operare. Il tuo pensiero non dovrà stare fisso sul denaro, questo potrebbe condurti a mosse molto azzardate, rischiose ed avventate, pensa che solo con dedizione, strategia e criterio potrai raggiungere dei guadagni stabili e costanti.

Per ultimo, ma non ultimo, ricorda di non farti mai trasportare dall’adrenalina, cerca di rimanere sempre concentrato e molto ma molto razionale. Detto ciò non ci resta che augurarti buona fortuna e ricordarti che per saperne di più sul mondo del trading opzioni binarie, conoscere molte altre notizie ed avere importanti consigli per muoversi nel vasto mondo della finanza potrai visitare il nostro sito!

LEAVE A REPLY